Tajarin con salsiccia di Bra

I tajarin (in piemontese) o tagliolini (in italiano),sono una varietà di pasta all’uovo tipica della cucina italiana inserita nell’elenco dei prodotti agroalimentari tradizionali delle regioni Molise e Piemonte.La larghezza del taglio (circa 2-3 mm) li pone tra i più sottili capellini e le più larghe tagliatelle.Questi vengono abbinati a un sugo di salsiccia di Bra,anch’essa tipica piemontese,per dare vita a un connubio di sapori ineguagliabile,a mio giudizio.

Ingredienti : 

Per la pasta:
800 gr farina di frumento 00
200 gr semola rimacinata di grano duro
8 uova intere e 10 tuorli d’uovo
Olio extravergine di oliva
Sale
Semola o farina gialla per infarinare
Per il sugo:
600 gr salsiccia di Bra
400 gr carne magra di vitello tritata
400 gr di passata di pomodoro rustica
1 scalogno
1 carota
1 costa di sedano
1 ciuffo di salvia – 1 rametto di rosmarino
1 foglia di alloro
1 bicchiere di vino rosso o rosato
Olio extravergine di oliva

Procedimento :

Per il sugo :
Preparate un trito di scalogno, carota e sedano e fatelo appassire in un tegame con tre cucchiai di olio evo.
Unite la carne di vitello tritata e fatela rosolare per qualche minuto, bagnate con il vino e lasciate evaporare, aggiungete la foglia di alloro ed un trito di salvia e rosmarino , quindi salate e pepate. Sbriciolate la salsiccia,unitela alla preparazione e fatela saltare brevemente.
A questo punto aggiungete la passata di pomodoro rustica e continuate la cottura a fuoco moderato.
Controllate di tanto in tanto la fluidità aggiungendo eventualmente del brodo o del vino bollente. Salate e pepate a piacimento.
Per i tajarin :
Versate la farina setacciata a fontana sulla spianatoia, rompete al centro le uova, l’olio extravergine di oliva,salate ed impastate energicamente a lungo finché la pasta non risulterà elastica e compatta. Avvolgete il panetto di pasta in pellicola e lasciatela riposare
per almeno mezz’ora. Tirate la pasta a sfoglie con l’apposita macchina, lasciatela riposare per un paio di minuti ,
quindi ripassare i fogli per ottenere una sfoglia sottilissima.
A questo punto si ricavano i tajarin utilizzando l’apposita macchina , oppure si arrotolano i rettangoli di sfoglia e si tagliano con il coltello in striscioline della larghezza di 2-3 mm.
Allargate i tajarin su un canovaccio infarinato e lasciateli asciugare.
Cuoceteli al dente in abbondante acqua salata e conditeli con il sugo alla salsiccia di Bra.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...